Lancia Musa

Lancia Musa, la City Limousine

City fuori, Limo dentro
Presentata al Salone di Ginevra nel marzo del 2004, Lancia Musa (>>>) arriva sulle strade europee nell’autunno dello stesso anno. Progettata sul pianale originariamente appartenuto alla seconda generazione di Fiat Punto, Musa è l’omologa chic di un’altra vettura torinese, la “meno lussuosa” e cheap Fiat Idea, della quale risulterà molto più apprezzata, da pubblico e critica. Mini-MPV (o monovolume compatta, che dir si voglia) Musa vanta infatti, oltre ad un abitacolo spazioso e ben sfruttabile, gli interni eleganti tipici del marchio Lancia e, per quanto riguarda il design degli esterni, linee più slanciate e sinuose, in accordo al family feeling introdotto da Lancia Ypsilon nel 2003. Omologata per 5 passeggeri, offre un’ottima abitabilità interna, oltre ad un’apprezzabile capacità di carico, che varia da 320 a ben 1420 litri, anche grazie al comodo divano posteriore scorrevole, dotato di schienali indipendenti.
Nel 2007 Lancia Musa ha ri-debuttato, al Salone di Francoforte, nella sua versione aggiornata, in seguito ad un facelift non trascurabile. “Stirata” di 5 cm in lunghezza, il suo bagagliaio ha acquisito ulteriori 70 litri, mentre il portellone, ridisegnato e affiancato da nuovi fari LED, offre ora una soglia più bassa, facilitando così le operazioni di carico. Il frontale appare un po’ più deciso, mettendo in mostra il nuovo marchio, più sporgente e visibile, e nuovi cerhi in lega aggiungono quel tocco di sportività che mancava alla versione 2003. Anche Musa ora è dotata del nuovo sistema infotainment Blue&Me, con comandi al volante, sistema di riconoscimento vocale universale, connessione Bluetooth, USB, etc. Alla prova pratica, Lancia Musa rivela un’ottima tenuta di strada e uno sterzo leggero (fin troppo ad andature elevate). Perfetta come citycar (e per lo shopping, vista la capacità del bagagliaio), non eccelle per insonorizzazione dell’abitacolo e visibilità in retromarcia (vedi lunotto di dimensioni ridotte). A conti fatti, il mix di doti estetiche, versatilità e prestazioni ha fatto di Musa la monovolume più venduta in Italia per cinque anni consecutivi, dal 2006 al 2010, oltre che una delle vetture più apprezzate in assoluto dagli italiani.

Lancia Musa: The City Limousine

Lancia Musa è attualmente disponibile negli allestimenti Diva, Gold, Platinum e nella versione speciale 5th Avenue (dotatissima e con interni in pelle realizzati da Poltrona Frau), con motorizzazioni benzina 1.4 16v 95 CV, diesel 1.3 Multijet 95 CV e bifuel benzina/GPL 1.4 Ecochic 78 CV. Qui le motorizzazioni in dettaglio.

Prossimamente su queste strade…
Unica Lancia a non essere ancora presente con il marchio Chrysler sul mercato statunitense, Musa potrebbe presto riempire il vuoto lasciato sulle strade dalla Chrysler PT Cruiser (2000-2010), la hatchback dal design originale e spiccatamente retrò che aveva riscosso un buon successo (di nicchia) anche in Europa. Le fattezze definitive della “Chrysler Musa” non dovrebbero discostarsi eccessivamente da quelle della sua versione italiana >>>.

Lo sapevate che…
Se il testimonial (non incluso) della più popolare Fiat Idea era il buon vecchio George Clooney, Lancia Musa si era “accontentata” prima di una virtuale Audrey Hepburn, poi della reale Carla Bruni, per passare infine (per ripicca?) all’ex Elisabetta Canalis, madrina della Musa 5th Avenue (qui a destra).

Lancia Musa in una parola: elegante

Consigliata come usato, valutazione: 7/10.

Dove risparmiare sull’acquisto di una Lancia Musa usata:
1) Musa km zero
2) Musa usata aziendale
3) Lancia Musa usata (annunci di privati in Italia)
4) Tutti gli annunci di Lancia Musa su Autoscout24, Corriere, TrovitAutoSuperMarket.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>